European Green Deal: Valutazione degli impatti per le revisioni dei Regolamenti REACH e CLP

European Green Deal

european-green-deal_1200pxLo European Green Deal consiste in un insieme di iniziative politiche proposte dalla Commissione Europea con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale in Europa, aumentare la protezione dei cittadini e dell’ambiente nei confronti degli agenti chimici pericolosi e incoraggiare lo sviluppo di alternative sostenibili in campo industriale, promuovendo l’Unione Europea come pioniere nella produzione ed utilizzo sicuro delle sostanze chimiche.

Per raggiungere questi obiettivi, la strategia percorsa prevede anche una revisione dei due principali regolamenti europei in materia di sostanze e miscele chimiche (Regolamento REACH 1907/2006 e Regolamento CLP 1272/2008). Per l’implementazione di queste revisioni, la Commissione Europea ha previsto una serie di azioni, la prima delle quali consiste in una richiesta di feedback mirata ai principali stakeholders.

Valutazione iniziale della revisione REACH

Tra le problematiche identificate in ambito REACH, si evidenziano le seguenti tematiche:

  • Sebbene il REACH sia il più avanzato database di informazioni mondiale in ambito chimico, sono stati identificati margini di miglioramento (ad esempio, l’introduzione delle valutazioni delle pericolosità riguardo la neurotossicità, immunotossicità o di perturbazione endocrina).
  • La valutazione della sicurezza chimica dei registranti non tiene conto dei potenziali effetti combinatori della sostanza lungo la catena di approvvigionamento
  • Come identificato nello scorso REACH Review, la comunicazione lungo la catena di approvvigionamento è inefficiente e risulta carente in termini di precisione e chiarezza. La soluzione proposta per questa tematica consiste nel miglioramento della comunicazione verso l’utilizzatore a valle, e a tal proposito verranno tenuti in considerazione eventuali formati digitali e armonizzati per la relativa documentazione (i.e. SDS, Scenari di Esposizione).
  • Revisione dei processi di autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche
  • Revisione delle modalità di controllo

Valutazione iniziale della revisione CLP

Il Regolamento CLP rappresenta uno degli strumenti più avanzati per preservare l’integrità del mercato chimico a livello europeo. Risulta tuttavia essere carente e sufficientemente generico da lasciar spazio ad interpretazione in alcuni aspetti. Tra le tematiche trattate, segnaliamo l’intenzione nel voler introdurre determinate classificazioni per l’ambiente e per la salute come i perturbatori endocrini.

Per ulteriori informazioni, vi preghiamo di consultare i seguenti link:

EHS News - Iscriviti alla Newsletter!

Temi: Regulatory Conformità GHS Blogs Environmental Health & Safety